Fra dieci giorni a Firenze il via al V Convegno Ecclesiale Nazionale

Da lunedì 9 a venerdì 13 novembre si svolgerà a Firenze il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale sul tema “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”. Saranno presenti la quasi totalità dei Vescovi italiani, sacerdoti, religiose e religiosi, laici, per un totale di oltre duemila delegati delle Diocesi e delle altre realtà ecclesiali italiane. Martedì 10 novembre il Santo Padre Francesco farà dono ai convegnisti della sua presenza e della sua parola.
Per la Diocesi di Casale Monferrato parteciperanno come delegati al Convegno di Firenze il Vescovo S. E. mons. Alceste Catella, il Pro Vicario Generale don Giampio Devasini, Alberto Baviera, Angelo Di Guardia, Alice Ferraris e Martina Ferraris.
Informazioni e aggiornamenti relativi al 5° Convegno Ecclesiale Nazionale sul sito www.firenze2015.it.

“Il Dio delle misericordie nella tradizione cattolica ed in quella evangelica”. Il 5 novembre dialogo tra mons. Catella e Ricca

Sarà la visita di Papa Francesco compiuta lo scorso 22 giugno al Tempio Valdese di Torino con il “mea culpa” netto e preciso per le persecuzioni dei Cattolici contro i Valdesi a fare da sfondo all’incontro davvero straordinario che sarà ospitato giovedì 5 novembre 2015, alle 21, nella sala Carlo Cavalla del Seminario Vescovile. Il Vescovo di Casale Monferrato, mons. Alceste Catella, ed il pastore e teologo dott. Paolo Ricca daranno vita ad un dialogo sul tema, moderato dal dott. Luigi Mantovani, dell’Archivio Storico del Comune di Casale Monferrato. L’incontro, organizzato dai servizi per la Pastorale della Cultura e Scolastica della Diocesi di Casale Monferrato, è inserito nel programma di “Cantiere Speranza” per valorizzare il dialogo con i “Fratelli Separati” riflettendo insieme, a partire dai 500 anni della proclamazione delle “95 Tesi” di Lutero che ricorreranno nel 2017.
“La Chiesa Evangelica Valdese – ricordano gli organizzatori – prende il nome da un mercante di Lione, Pietro Valdo, che decise di vivere in forma radicale l’esperienza cristiana seguendo l’esempio degli apostoli. Quando in Europa si diffuse la Riforma Protestante i Valdesi vi aderirono nel 1532. La Chiesa Valdese conta in Italia circa 25 mila fedeli e nel 1975 si è unita alla Chiesa Metodistica italiana”.
“L’auspicio è che le riflessioni offerte, servano a considerare la divisione tra le chiese cristiane qualcosa che non ci può lasciare indifferenti. Non possiamo né dobbiamo abbandonare le nostre differenze – concludono gli organizzatori – ma sforzarci di conoscere e rispettare le ragioni dell’altro, con le sue domande radicali ed i suoi perché”.

“Dalla parte dei poveri”. Il 17 ottobre veglia di preghiera per le Missioni

In preparazione alla Giornata missionaria mondiale che sarà celebrata domenica 18 ottobre, il Centro missionario diocesano organizza per sabato 17 ottobre 2015, presso la chiesa di Santo Stefano, la veglia di preghiera sul tema “Dalla parte dei poveri”. Nel corso della veglia, presieduta dal Vescovo monsignor Alceste Catella e dal direttore dell’Ufficio Missionario diocesano don Giuseppe Cesana, saranno proposte testimonianze e sarà distribuito materiale informativo “affinché tutta la comunità sia partecipe e vicina a tutte le persone che hanno sacrificato il loro tempo a chi è più sfortunato di noi e chi ha anche perso la vita”. Le offerte raccolte nelle iniziative organizzate in diocesi in occasione della Giornata missionaria mondiale saranno inviate a Roma per sostenere le attività dei missionari nel mondo. Il Centro missionario diocesano invita anche a sostenere le adozioni a distanza con i canali delle missioni diocesane. Presso l’Ufficio Missionario diocesano (piazza Nazari di Calabiana, 1 – Casale Monf.) è possibile prendere visione dei numerosi progetti di adozione a distanza in essere, attraverso il materiale presente e ricevere informazioni sulle iniziative che si sono intraprese.

“Padri e figli: un rapporto che cambia” mercoledì 14 ottobre con don Sciortino

Nei giorni in cui a Roma il Sinodo dei Vescovi si interroga su “la vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”, i servizi per la Pastorale della Cultura e Scolastica della Diocesi di Casale Monferrato propongono, nell’ambito di “Cantiere Speranza”, un’interessante occasione di riflessione e aggiornamento. Mercoledì 14 ottobre 2015, alle 21, la Biblioteca del Seminario di Casale Monferrato ospiterà l’incontro “Padri e figli: un rapporto che cambia” con la partecipazione di don Antonio Sciortino, direttore responsabile del settimanale “Famiglia Cristiana”. Si parlerà della figura del padre e delle nuove relazioni che si instaurano tra padri e figli. Il servizio diocesano per la pastorale scolastica informa che in occasione della conferenza tenuta da don Antonio Sciortino sarà rilasciato a tutti gli studenti del triennio finale dei vari istituti di scuola secondaria di secondo grado presenti alla serata, un attestato di partecipazione che potrà essere usato dai dirigenti scolastici e dai collegi docenti per l’assegnazione di crediti formativi.

Nominati i Moderatori delle Unità Pastorali per il prossimo quinquennio

Mons. Alceste Catella, Vescovo di Casale Monferrato, a seguito della costituzione delle Unità Pastorali nella Diocesi di Casale Monferrato e in riferimento all’art. 4 degli “Orientamenti e norme” per le Unità Pastorali – entrati in vigore lo scorso 12 settembre 2015 – ha nominato nella giornata di martedì 6 ottobre 2015 i Moderatori delle Unità Pastorali per tutto il territorio della Diocesi.

Unità Pastorale “Sant’Evasio”: can. Angelo Francia
Unità Pastorale “I Quattro Evangelisti”: sac. Gervasio Fornara, S.D.B.
Unità Pastorale “San Giovanni Paolo II”: can. Mario Fornaro
Unità Pastorale “Madonna dell’Argine – San Giovanni Bosco”: sac. Giuseppe Cesana
Unità Pastorale “Santissimo Salvatore”: sac. Germano Rota
Unità Pastorale “Santa Lucia”: sac. Andrea Tancini
Unità Pastorale “Beato Pier Giorgio Frassati”: sac. Carlo Baudino
Unità Pastorale “Sant’Agata – San Gottardo”: sac. Claudy’s Larose
Unità Pastorale “Madonna di Crea”: sac. Francesco Mombello
Unità Pastorale “Santa Gianna Beretta Molla”: sac. Benjamin Kpodzro
Unità Pastorale “San Candido”: sac. Elio Barbuio
Unità Pastorale “Santa Fede”: can. Corrado Cotti

La nomina dei Moderatori ha durata quinquennale.