Venerdì 4 ottobre, in piazza San Francesco, si è aperta sulle note di “Dolce sentire” la cerimonia in onore del santo patrono d’Italia : San Francesco d’Assisi.
Mons.Gianni Sacchi dopo aver presentato alle scolaresche presenti una breve immagine
di San Francesco come il “Primo dopo l’Unico” e il santo più somigliante a Cristo, ha ricordato come il rispetto del creato parta dall’impegno di ogni uomo.
E’ importante tornare all’essenzialità, rinunciando a tante cose superflue che distruggono
la natura e il mondo in cui viviamo.
La Festa religiosa in onore di San Francesco d’Assisi
si è tenuta nel convento di Sant’Antonio Abate di via Leardi , 10
con la presenza delle diverse autorità:
Il Sindaco Federico Riboldi e il Presidente del Consiglio comunale Fiorenzo Pivetta.