Sarà una vigilia della solennità della Santissima Trinità particolare quella che vivrà sabato 21 maggio la comunità diocesana di Casale Monferrato. Nella Cattedrale di Sant’Evasio, alle 21, infatti, Francesco Garis, trentaduenne studente del Seminario interdiocesano “Maria Vergine del Cenacolo” in Betania di Valmadonna (Al), sarà ordinato diacono per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del Vescovo di Casale Monferrato, monsignor Alceste Catella. Alla celebrazione eucaristica saranno presenti il rettore del Seminraio interdiocesano, don Carlo Rampone, il padre spirituale, don Lino Tagliani, e i seminaristi delle diocesi di Casale Monferrato, Alessandria, Asti, Acqui e Tortona. Francesco, per anni animatore delle attività giovanili nell’oratorio del Duomo e di san Domenico, è laureato in scienze politiche con indirizzo sociale. Dopo il servizio prestato presso le strutture dell’Anffas di Casale Monferrato ed essere stato eletto nel 2004 nel Consiglio comunale cittadino, a cavallo tra il 2008 e il 2009 Francesco ha vissuto un anno di missione in Perù, dove era già stato nell’estate del 2006, mettendosi a disposizione in entrambe le occasioni delle popolazioni locali al fianco di amici sacerdoti e volontari dell’Operazione Mato Grosso. Maturata in lui la vocazione al sacerdozio, con il consenso di mons. Catella, Francesco ha successivamente intrapreso gli studi, per il primo biennio, nel seminario peruviano di Pomallucay per poi diventare nel 2013 uno studente del seminario interdiocesano di Betania dove sta terminando il 5° anno di teologia. A Francesco, l’intera comunità diocesana formula l’augurio: «credi sempre ciò che proclami, insegna ciò che hai appreso nella fede, vivi ciò che insegni».