Con i proventi si porterà avanti il lavoro avviato da Don Daniele Varoli.
Aria di festa per i preparativi della Lotteria di Sant’Evasio all’oratorio del Duomo e san Domenico di piazza Statuto, giunta alla 19° edizione.
Con i proventi della Lotteria si potrà portare avanti il lavoro di Don Daniele Varoli, sacerdote diocesano “Fidei Donum” in Perù a Quivilla, che a marzo dello scorso anno ha inaugurato Taller femminile , scuola professionale che ha accolto gratuitamente per cinque anni un gruppo di sedici ragazze selezionate fra le più povere della sua missione e che quest’anno potrà ripartire ad accogliere, nel Taller maschile, un nuovo manipolo di ragazzini. Le ragazze imparano così un lavoro, l’arte del cucito e del ricamo, i ragazzi l’arte dell’intaglio del legno che potrà dare loro e alle loro famiglie la possibilità di una vita autonoma e dignitosa senza scappare dalla propria terra.
Un grazie di cuore va al Vescovo Mons.Gianni Sacchi, al Comune di Casale Monferrato, all’Arciconfraternita di Sant’Evasio, alle agenzie viaggi, ai negozianti, alle squadre sportive, tutti i benefattori che hanno permesso anche quest’anno di portare a termine questa gara di carità, primi fra i quali tutti i bambini e ragazzini e famiglie che si stanno ancora dando da fare a vendere i biglietti Biglietti che saranno estratti alla presenza del Vescovo e del Sindaco il 12 novembre alle ore 11,30 all’oratorio del Duomo, con ingresso da piazza Statuto. Quasi un centinaio i premi: il primo estratto vincerà un cronografo uomo Firenze 2010, il secondo estratto un week-end di tre giorni in città europea o italiana a scelta per due persone e il terzo occhiali da sole Gucci.